.
Dettaglio provvedimento

PG (Numero / Anno) 304103  /   2019

Proposta (Tipo / Numero / Anno) DDPRO  /   1299  /   2019

Repertorio (Tipo / Numero / Anno) DD  /   637  /   2019

Unità di riferimento Area Economia e Lavoro - UI Attività Produttive e Commercio

Data esecutività 01/07/2019

Data pubblicazione 01/07/2019

Oggetto APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI AVVISO PUBBLICO PER L'INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO DI COORDINAMENTO E GESTIONE DEL MERCATO DI VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI ISTITUITO IN FORMA SPERIMENTALE IN PIAZZA ALDROVANDI

.


IL DIRIGENTE


Premesso che
- con deliberazione consiliare del 20 aprile 2009, Odg. n. 94 - P.G. 58564, si approvava il Regolamento per lo svolgimento dei mercati di vendita diretta di prodotti agricoli;
- l'art 2 del citato regolamento prevede la possibilità di individuare con deliberazione della Giunta comunale aree pubbliche da destinare a mercati istituiti in forma sperimentale;
- con deliberazione di Giunta P.g. n. 196752/2019 Piazza Aldrovandi veniva individuata come area da destinare allo svolgimento di un mercato sperimentale di vendita diretta di prodotti agricoli;

Rilevato che
- ai sensi del Regolamento per lo svolgimento dei mercati di vendita diretta di prodotti agricoli per tutti i mercati, anche sperimentali, il soggetto di coordinamento e gestione è da individuare attraverso procedura ad evidenza pubblica;
- trattandosi di area sottoposta a tutela, l'utilizzo della Piazza Aldrovandi è comunque subordinato all'autorizzazione da parte della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bologna e le province di Modena, Ferrara e Reggio Emilia;

Ritenuto, pertanto, opportuno
- avviare la procedura per l'individuazione del soggetti di coordinamento e gestione del mercato di vendita diretta di prodotti agricoli istituito in forma sperimentale nell'area di Piazza Aldrovandi, attivo ogni domenica mattina, con posteggi disposti come da planimetria allegata quale parte integrante e sostanziale del presente atto;
- approvare lo schema di avviso pubblico per l’individuazione del citato soggetto di coordinamento e gestione, i relativi allegati, e lo schema di convenzione, che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;
- stabilire che le concessioni e convenzioni rilasciate a seguito della procedura avranno durata di due anni a decorrere dalla relativa sottoscrizione;
- prevedere che, nel caso in cui non pervengano proposte, l'Amministrazione si riserva la facoltà di procedere all’assegnazione diretta dell'area a seguito della presentazione di un progetto da parte degli interessati, fatto salvo il rispetto di tutte le condizioni ed i requisiti previsti dal presente avviso;

Sentito il Quartiere Santo Stefano,

Visti
- l'art. 44 dello Statuto del Comune di Bologna;
- l'art. 107 del Dlgs n. 267/2000;
- il Regolamento per lo svolgimento dei mercati di vendita diretta di prodotti agricoli;
- il Regolamento sull'ordinamento generale degli uffici e servizi;
- l'atto di delega P.g. n. 212245/2019;
DETERMINA

- DI AVVIARE la procedura per l'individuazione del soggetto di coordinamento e gestione del mercato istituito in forma sperimentale in Piazza Aldrovandi, attivo ogni domenica mattina, con posteggi disposti come da planimetria allegata quale parte integrante e sostanziale del presente atto;

- DI APPROVARE lo schema di avviso pubblico per l’individuazione del soggetto di coordinamento e gestione di cui al punto precedente, i relativi allegati, e lo schema di convenzione, che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;

- DI STABILIRE che le concessioni e convenzioni rilasciate a seguito della procedura avranno durata di due anni a decorrere dalla relativa sottoscrizione;

- DI DARE ATTO che, trattandosi di area sottoposta a tutela, l'utilizzo della Piazza Aldrovandi è comunque subordinato all'autorizzazione da parte della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bologna e le province di Modena, Ferrara e Reggio Emilia;

- DI PREVEDERE che nel caso in cui non pervengano proposte l'Amministrazione si riserva la facoltà di procedere all’assegnazione diretta dell'area a seguito della presentazione di un progetto da parte degli interessati, fatto salvo il rispetto di tutte le condizioni ed i requisiti previsti dal presente avviso;
.






Allegati al documento