Dettaglio Ordinanza dei Settori

| Home |  

Dati generali dell'atto

PG (Nr. / Anno) 2138482020
Unità di riferimento Area Economia e Lavoro
Data sottoscrizione May 29, 2020
Oggetto DISCIPLINA INERENTE GLI ORARI DELLE DI ATTIVITA' DI ACCONCIATORE, DI BARBIERE E DI ESTETISTA
Data di termine validità 6/15/20

Testo dell'atto

I L S I N D A C O



Premesso
- che con precedente ordinanza sindacale P.G.N.333116/2013 si disciplinava nel modo seguente il piano coordinato di funzionamento delle attività di acconciatore, barbiere, estetista, tatuaggio e piercing:
. “Apertura fino a sette giorni su sette alla settimana, con apertura non prima delle ore 8,00 e chiusura non oltre le ore 22,30; è consentito un margine di tolleranza di 30 minuti sull’orario stabilito per la chiusura, a saracinesca abbassata ed unicamente allo scopo di ultimare eventuali prestazioni ancora in corso. Non è consentito superare la fascia oraria complessiva di 12 ore giornaliere;
. Obbligo di chiusura nelle seguenti giornate: 1 Gennaio; 6 Gennaio; SS. Pasqua, Lunedì dell’Angelo (lunedì di Pasqua); 25 Aprile; 1 Maggio; 2 Giugno; 15 Agosto; 1 Novembre; 8 Dicembre; 25 Dicembre; 26 Dicembre”;

Preso atto
- della richiesta delle Associazioni di Categoria del settore che avanzano la richiesta di consentire l’apertura anche nella giornata festiva del 2 giugno;

Considerata
- la particolare situazione che si è verificata a causa dei provvedimenti assunti in relazione al Covid-19 che hanno comportato la sospensione generalizzata del settore degli acconciatori e delle estetiste e la necessità di garantire un servizio adeguato e articolato nel miglior modo possibile vista la riapertura avvenuta a far tempo dal 18 maggio con l’ utilizzo delle severe regole di distanziamento sociale;

Ritenuto
- alla luce di quanto sopra esposto opportuno - per gli esercenti le attività di acconciatore ed estetista prevedere:
. oltre alla libera determinazione degli orari di apertura e di chiusura al pubblico anche la possibilità di superare la fascia oraria complessiva di 12 ore giornaliere;
. il rispetto dell'orario prescelto e che sia reso noto al pubblico, mediante cartelli o altri mezzi idonei di informazione, l'orario di effettiva apertura e il periodo di chiusura per ferie;
. l’obbligo di comunicazione preventiva al Comune della chiusura per ferie solo quando sia superiore a 30 giorni;
. la possibilità di apertura degli esercizi nella giornata festiva del 2 giugno;

Visti
- il DPCM 17 maggio 2020;
- l’ordinanza n.82 del Presidente della Regione Emilia Romagna e relativi allegati;
- l’art. 50 del D. Lgs. 267/2000 “Testo Unico sull’ordinamento degli enti locali”;

Dato atto
- che in base a quanto previsto dall'art. 8, comma 3 della Legge 241/1990 e s.m.i. il numero molto elevato ed indistinto dei destinatari renderebbe particolarmente gravosa la comunicazione personale del presente provvedimento e, pertanto, l'Amministrazione provvederà a darne ampia comunicazione tramite comunicati stampa, pubblicazione sul sito web e altre forme di pubblicità ritenute idonee;

- l’art. 7 bis del D. Lgs. 267/2000, che stabilisce le sanzioni per le violazioni delle disposizioni dei regolamenti e delle ordinanze comunali
DISPONE

1) - alla luce di quanto sopra esposto - per gli esercenti le attività di acconciatore ed estetista :
- oltre alla libera determinazione degli orari di apertura e di chiusura al pubblico anche la possibilità di superare la fascia oraria complessiva di 12 ore giornaliere;
- il rispetto dell'orario prescelto e che sia reso noto al pubblico, mediante cartelli o altri mezzi idonei di informazione, l'orario di effettiva apertura e il periodo di chiusura per ferie;
- l’obbligo di comunicazione preventiva al Comune della chiusura per ferie solo quando sia superiore a 30 giorni;
- la possibilità di apertura degli esercizi nelle giornata festiva del 2 giugno;

INFORMA

che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro il termine di 60 giorni dalla sua emanazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di 120 giorni.






p. Il SINDACO
F.to L'Assessore
Claudio Mazzanti


| Home |