Dettaglio Interventi Straordinari di Emergenza

| Home |  

Dati generali dell'atto

PG (Nr. / Anno) 1089562020
Unità di riferimento Direzione Generale
Data sottoscrizione Mar 11, 2020
Oggetto EMERGENZA COVID-19. ULTERIORI MISURE A TUTELA DELLA SALUTE PUBBLICA (INTEGRAZIONE ORDINANZA SINDACALE PG 105362/2020)


Testo dell'atto

I L S I N D A C O



Visti
- il decreto legge n. 6 del 23 febbraio 2020, RECANTE "misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da covid-19";
- il DPCM 1 marzo 2020;
- il DPCM 4 marzo 2020;
- il DPCM 8 marzo 2020;
- l'ordinanza del Presidente della Giunta Regionale dell' Emilia Romagna dell'8 marzo 2020;
- il DPCM 9 marzo 2020
- l'ordinanza del Presidente della Giunta Regionale dell'Emilia Romagna del 10 marzo 2020;


Richiamata la propria ordinanza PG 105362 del 9 marzo 2020;

Considerato che, al momento, l'evolversi dell'emergenza sanitaria legata al diffondersi del contagio da COVID-19 indica chiaramente la necessità di adottare misure particolarmente severe a tutela della salute pubblica;

Valutato, quindi, che, nelle more di provvedimenti più restrittivi, permangono le motivazioni che hanno portato all'adozione della soprarichiamata ordinanza PG 105362/2020 concernente il territorio del Comune di Bologna;

Ritenuto, altresì, necessario adottare provvedimenti di limitazione per le aree ortive comunali, affidate alla responsabilità dei Quartieri e gestite normalmente attraverso le associazioni assegnatarie dei cosiddetti centri sociali;


Sentito il Prefetto di Bologna;

Visto l'art. 50 del Decreto legislativo n. 267/2000

allo scopo di evitare l'ulteriore diffondersi del Covid 19 sul territorio comunale


CONFERMA


fino al 3 aprile 2020 compreso, quanto disposto con propria ordinanza
PG 105362/2020 in ordine a:


a) il divieto di svolgimento delle attività di commercio su area pubblica nei mercati previsti dal Piano delle Aree approvato con delibera di Consiglio Comunale 375824/2016, ad esclusione dei Mercati rionali e del Mercato Cittadino Diffuso A;

b) il divieto di svolgimento dei mercati agricoli e quelli sperimentali;
ORDINA, altresì, fino al 3 aprile 2020



c) la chiusura delle aree ortive comunali, come individuate dal regolamento approvato con deliberazione PG 314310 del l3 aprile 2016



A V V E R T E

che, in caso di mancata ottemperanza agli obblighi della presente ordinanza, si procederà alla denuncia all'autorità competente per l'accertamento delle responsabilità, ai sensi dell'art. 650 c.p.



D I S P O N E

- che la presente ordinanza sarà affissa all’Albo Pretorio e pubblicata all'Albo Pretorio on line per 15 giorni;

- che la presente ordinanza sia comunicata a:
Prefettura di Bologna
Questura di Bologna;
Comando Provinciale dei Carabinieri di Bologna;
Comando Provinciale della Guardia di Finanza;
Area Sicurezza Urbana Integrata del Comune di Bologna;
Presidenti dei Quartieri;
Direttori dei Quartieri.

Si comunica che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al Tribunale Amministrativo della Regione Emilia Romagna entro 60 giorni dalla notifica dello stesso, ai sensi del D.Lgs. 2 febbraio 2010, n.104 oppure, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro il termine di 120 giorni dalla notifica del provvedimento medesimo, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971, n.1199.






F.TO IL SINDACO
    Virginio Merola



| Home |