Gare e Appalti

| Home  | Amministrazione Trasparente |   Bandi di gara scaduti (al 24/3/2014) | Autorizzazioni al Subappalto |

ASSEGNAZIONE IN USO DI UN COMPLESSO DI IMPIANTI ATTUALMENTE DESTINATI ALLA SEGNALETICA INDUSTRIALE, ARTIGIANALE E COMMERCIALE DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI BOLOGNA E SITI NEL SUO TERRITORIO. DURATA TRIENNALE CON OPZIONE DI EVENTUALE RINNOVO PER UN ULTERIORE PERIODO DI TRE ANNI. DECORRENZA 01.01.2020.

01-PROCEDURA APERTA

Procedura

Cig 8052771CD7

Oggetto L'ASSEGNAZIONE IN USO DI UN COMPLESSO DI IMPIANTI ATTUALMENTE DESTINATI ALLA SEGNALETICA INDUSTRIALE, ARTIGIANALE E COMMERCIALE DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI BOLOGNA E SITI NEL SUO TERRITORIO. DURATA TRIENNALE CON OPZIONE DI EVENTUALE RINNOVO PER UN ULTERIORE PERIODO DI TRE ANNI. DECORRENZA 01.01.2020.

Importo appalto (Euro) 195,120.00

Tipo appalto Servizi

Tempi di completamento in giorni 1096

Utilizzo MEPA No


Termini

Scadenza presentazione offerte 06/11/2019  10.00

Elenco delle sedute




Elaborati di gara

Elenco degli allegati

Elenco dei link




Chiarimenti

Descrizione Chiarimento PI323581-19
Ultimo aggiornamento 31/10/2019 09:47

Domanda:
Si inviano i seguenti quesiti. N. 1. Al punto A.1.2 del Capitolato Speciale d'Appalto si definisce come oggetto della concessione la segnaletica industriale (art. 134 Regolamento C.d.S.) e le preinsegne (art. 47 Regolamento C.d.S.). Al punto B.2 si evidenzia come le preinsegne debbano essere di dimensioni cm 100x20 mentre per la segnaletica industriale si rimanda al C.d.S. Considerato che il C.d.S. contempla tre possibili dimensioni per la segnaletica direzionale (cm 150x30 – cm 125x25 – cm 100x20) vi chiediamo se, per uniformità, anche la segnaletica industriale sia da realizzare nelle dimensioni cm 100x20. N. 2 Nell’allegato A sono indicate le ubicazioni delle frecce esistenti con un codice numerico nella colonna B di cui si chiede il significato? N. 3 Nell’allegato A sono indicate le ubicazioni delle frecce esistenti ma non viene evidenziato quali siano preinsegne e quali segnaletica industriale; è un dato in vostro possesso? Potete indicarlo? N. 4 Per le frecce (moduli) esistenti, dovendo, in caso di aggiudicazione, provvedere alla stipulazione di nuovi contratti con i Clienti interessati al mantenimento, si chiede se verranno forniti gli elenchi degli stessi da parte del Concessionario uscente. N. 5 Il punto B.4.3 del Capitolato Speciale d'Appalto prevede l’obbligo in carico alla Concessionaria di fornire alla clientela eventuali nuovi moduli senza alcun onere salvo se richiesta una grafica fuori standard. Si chiede un chiarimento su tale punto, nello specifico: - a quali oneri si fa riferimento (dato che il canone sarà comunque dovuto); - nel caso di preinsegne, cosa si intende per grafica standard? In attesa di un vostro riscontro si porgono distinti saluti.

Risposta:
N.1: E’ preferibile che le preinsegne e la segnaletica industriale abbiano la stessa dimensione, ma non è obbligatorio. Sicuramente i moduli insistenti sui pali destinati alla segnaletica industriale dovranno obbligatoriamente avere tutti la medesima dimensione. N.2 :E' un codice identificativo (del cliente) attribuito dall’attuale Assegnatario. N.3 : E’ un dato non in possesso dell’Amministrazione Comunale. N.4 : Si conferma che all'aggiudicatario verranno forniti gli elenchi con indicazione dei Clienti. N.5 : La fornitura del modulo con grafica standard è da intendersi come gratuita ovvero il costo è tutto a carico dell’assegnatario. Per modulo standard si intende un modulo rettangolare di cm. 100 (larghezza) per cm. 20 (altezza), il fondo di colore nero opaco, le scritte in carattere stampatello , di colore giallo non rifrangente, senza personalizzazioni (cioè, le parole ed i simboli indicanti il logotipo delle ditte non possono essere riprodotti con la grafica propria).





Comunicazioni

Descrizione
Per la presente procedura di gara per l'assegnazione in uso di un complesso di impianti attualmente destinati alla segnaletica industriale, artigianale e commerciale di proprietà del Comune di Bologna della durata di tre anni e con l'opzione di eventuale rinnovo per un ulteriore periodo di un anno con decorrenza 01.01.2020, la stazione appaltante ha provveduto a stimare il valore dell'assegnazione in uso per il primo periodo di tre anni per euro 146.340,00 (oneri fiscali esclusi) e per un importo di euro 195.120,00 (oneri fiscali esclusi) comprensivi dell'opzione dell'eventuale rinnovo di un anno.
Importo canone da versare all’Ente a base d’asta nel 1° triennio: € 16.260,00 (oneri fiscali esclusi)
Per l'importo a base d'asta si intende il valore del canone dell'assegnazione che l'aggiudicatario verserà all'Amministrazione nel 1° triennio; tale valore è soggetto a rialzo.




Verbali di gara

Atto autorizzativo

Nr° / Anno 459814/  2019
Oggetto DETERMINAZIONE A CONTRARRE PER L'AVVIO DELLA PROCEDURA APERTA PER L'ASSEGNAZIONE IN USO DI UN COMPLESSO DI IMPIANTI ATTUALMENTE DESTINATI ALLA SEGNALETICA INDUSTRIALE, ARTIGIANALE E COMMERCIALE DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI BOLOGNA E SITI NEL SUO TERRITORIO. DURATA TRIENNALE CON OPZIONE DI EVENTUALE RINNOVO PER UN ULTERIORE PERIODO DI TRE ANNI. DECORRENZA 01.01.2020.
Settore / Dipartimento Area Risorse Finanziarie
Servizio Area Risorse Finanziarie - UI Entrate
Resp. del procedimento di gara Dott.ssa Emilia Ammirati
Resp. del procedimento Dott.ssa Emilia Ammirati



| Home  | Amministrazione Trasparente |   Bandi di gara scaduti (al 24/3/2014) | Autorizzazioni al Subappalto |