Atto della Giunta

 

Dati dell' atto

PG (Nr. / Anno) 142533  /  2018
Progr. (Nr. / Anno) 79  /  2018
Data seduta 17/04/2018
Data esecutività 17/04/2018
Unità di riferimento Segreteria Generale
Oggetto BOLOGNA SERVIZI CIMITERIALI SRL: APPROVAZIONE BUDGET 2018 E PIANO INVESTIMENTI


Testo dell'atto

LA GIUNTA


Premesso che

- il Comune di Bologna è socio della società mista Bologna Servizi Cimiteriali srl (BSC srl), con una quota di euro 20.000, pari al 51% del capitale sociale, mentre SPV spa è socio privato con una partecipazione del 49% al capitale sociale, a seguito di gara aggiudicata con determinazione dirigenziale P.G. n. 295665/2012 e con efficacia dell'acquisto della partecipazione in data 1.08.2013;
- ai sensi dell'art. 12 lett m) dello Statuto della società l'Assemblea dei soci approva il budget proposto dall'organo amministrativo e, ai sensi del medesimo articolo, al punto 2) prevede che l'assemblea dei soci autorizzi il consiglio di amministrazione al compimento delle operazioni di investimento, aventi natura straordinaria non previste nel budget, per importi superiori ai 200.000 euro, fermo restando la responsabilità in capo all'organo amministrativo;
- in sede di approvazione del Documento Unico di Programmazione 2018-2020 il Consiglio Comunale ha assegnato gli obiettivi alle società partecipate al fine di assolvere agli obblighi di controllo particolarmente previsti dall'art. 147quater TUEL, così come declinati dall'art. 11 del Regolamento comunale sui controlli interni e che tra gli obiettivi assegnati alla società BSC srl vi è la presentazione del budget 2018 entro febbraio 2018;

Preso atto che la società ha fatto pervenire, con pec PG n 130846/2018 del 29/3/2018 la convocazione dell'Assemblea dei soci per il 26 aprile 2018, in prima convocazione, con all'odg, tra gli altri, l'approvazione del budget 2018 e del Piano Investimenti 2018-2020;

Considerato che la proposta di budget per l'esercizio 2018 comprensivo del piano investimenti per l'esercizio di riferimento, allegato parte integrante al presente atto, è stato anticipato al Settore Segreteria Generale con PEC PG 95455/2018 del 6 marzo 2018, in ottemperanza agli obiettivi assegnati nel DUP 2018-2020 ed è stato oggetto di preliminare istruttoria da parte dei competenti uffici in esito alla quale il Settore Segreteria Generale- UI Partecipazioni Societarie ha redatto la relazione, in atti;

Preso, quindi, atto che, a causa dell’approvazione del budget in CdA in data antecedente l'approvazione del progetto di bilancio 2017, i dati relativi all’esercizio 2017 riportati a confronto con il budget 2018 sono dati di preconsuntivo e possono presentare differenze rispetto al consuntivo 2017 in approvazione nella medesima assemblea che approverà il budget.

Rilevato che la proposta di budget per l'esercizio 2018 in particolare presenta:
  • una previsione di ricavi pari a 10,6 milioni, in lieve crescita rispetto all’esercizio precedente. La società ha considerato una diminuzione della mortalità di circa il 6% tra il 2017 e il 2018, con conseguente diminuzione nella riscossione dei diritti in modo proporzionale; sono, invece, previsti incrementi del numero di concessioni di ossari a seguito di attività di estumulazione, partenza delle concessioni in campo di pregio, aumento di volumi delle cremazioni;
  • un incremento dei costi per acquisti, stimati in circa 550 mila euro, sia in valore assoluto (+11%), sia come incidenza sul fatturato, a causa del previsto aumento delle attività di estumulazione che porterebbero ad un incremento negli acquisti dei materiali necessari e in conseguenza della costruzione di ossari;
  • una stima degli altri costi esterni (servizi, godimento beni di terzi, oneri diversi di gestione) di complessivi 4 milioni circa, con un’incidenza sul fatturato pari al 38,4% (39% nel 2017 e 38,2% nel 2016)
  • una riduzione del costo del lavoro, stimato pari a 3,2 milioni per il 2018, sia in termini assoluti (-1,3% rispetto al 2017 e -4% rispetto al 2016), sia come incidenza sul fatturato: la previsione tiene conto del possibile rinnovo in corso d’anno del CCNL applicato alla maggior parte dei dipendenti e al momento in fase di definizione tra le parti (incremento del costo del lavoro pari all’1,5%), mentre il risparmio di costi è generato dal blocco del turn over aziendale;
  • un incremento degli ammortamenti in ragione degli investimenti effettuati;
  • una previsione di utile pari a 1,7 milioni, in crescita del 5% circa rispetto all’esercizio precedente e del 4% circa rispetto al 2016.

Preso atto che
  • la società prevede al momento un’unica assunzione da luglio 2018 con contratto a tempo indeterminato, relativa ad un operatore cimiteriale e inizialmente prevista nell’anno 2017 e che la società segnala che la selezione è attualmente in corso.
  • avendo verificato con esito negativo la disponibilità di personale con il profilo ricercato negli elenchi dei lavoratori eccedenti di cui all’art. 25 del D.Lgs 175/2016 e al DM 9/11/2017, BSC ha ottenuto l'autorizzazione ad assumere alla Regione Emilia Romagna- Agenzia Regionale per il Lavoro;

Visto che il budget 2018 comprende anche:
  • una previsione di stato patrimoniale a fine 2018 dalla quale si evince un incremento della liquidità rispetto alla situazione al 31/12/2018 e una riduzione dell'indebitamento a medio-lungo termine per effetto delle previste operazioni di revisione del debito che, secondo il CdA, consentiranno anche una riduzione degli oneri finanziari;
  • una conseguente previsione di flussi di cassa dalla quale si evince che il flusso di cassa derivante dalla gestione operativa è stimato in 2,2 milioni; considerati gli investimenti previsti e i dividendi provenienti dalla controllata BSF (al netto della rivalutazione della stessa operata per via dell’iscrizione con il metodo del patrimonio netto) residuano euro 437 mila; tenuto infine conto dei proventi finanziari, degli effetti della ridefinizione del debito a medio-lungo termine e della distribuzione di dividendi ai soci, il flusso di cassa netto del periodo ammonta a 189 mila euro circa;

Rilevato, inoltre, che:
  • il Piano investimenti risulta tuttora in fase di puntuale definizione sia per quanto riguarda il 2018, sia per quanto riguarda le annualità successive e che, pertanto, gli investimenti attualmente inseriti nel budget 2018 corrispondono ad un'ipotesi ancora in fase di definizione con i competenti uffici comunali;
  • la società precisa che vi è la possibilità che il Comune di Bologna possa ottenere un finanziamento regionale per la gestione di investimenti finalizzati al recupero del patrimonio immobiliare danneggiato dal sisma degli anni scorsi e che in tale eventualità BSC potrebbe essere incaricata di effettuare i relativi lavori, come previsto dal Contratto di Servizio; questo evento determinerebbe una sostanziale modifica del budget ma, in quanto correlata a decisioni esterne al perimetro aziendale, la società non ha attualmente tenuto conto di tale eventualità nel budget presentato;
  • ad eccezione degli eventuali lavori relativi al finanziamento regionale di cui sopra, gli investimenti attualmente previsti per il 2018 verranno finanziati tramite gli accantonamenti sugli utili societari realizzati nell'anno 2017 e che dal rendiconto finanziario presentato risulta che il flusso di cassa previsto garantisce il fabbisogno finanziario;

Inteso quindi, di condividere la proposta di budget per il 2018 e l'ipotesi di investimenti in esso contenuta nei termini sopra descritti, ritenendo opportuno richiedere alla società un aggiornamento del budget, con l'indicazione puntuale degli investimenti previsti per il 2018, non appena questi saranno definiti con i competenti uffici comunali;

Preso atto, ai sensi dell'art. 49, comma 1°, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, così come modificato dal D.L. 174/2012, del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore Segreteria Generale e del parere favorevole in ordine alla regolarità contabile espresso dal Responsabile dell'Area Risorse Finanziarie;

Sentita l'Area Benessere di Comuntià;

Visto che è stata preventivamente trasmessa, per opportuna informazione al Collegio dei Revisori;

Su proposta del Settore Segreteria Generale;

A voti unanimi e palesi
DELIBERA

DI AUTORIZZARE il Sindaco o suo delegato ad esprimere voto favorevole nell'Assemblea dei Soci in ordine alla proposta di deliberazione relativa al budget annuale 2018 e al piano investimenti in esso contenuto, prendendo atto che il documento non tiene conto dell'eventualità che BSC possa essere incaricata di effettuare i lavori relativi all'eventuale finanziamento regionale destinato al Comune di Bologna per la gestione di investimenti finalizzati al recupero del patrimonio immobiliare danneggiato dagli eventi sismici degli anni scorsi e che, nel caso si verificasse tale eventualità, sarà necessario un aggiornamento del budget e che il piano investimenti risulta ad oggi ancora in fase di puntuale definizione e chiedendo pertanto alla società un aggiornamento del budget con l'indicazione puntuale degli investimenti previsti per il 2018 non appena questi saranno definiti con i competenti uffici comunali ;
Infine, con votazione separata, all'unanimità
DELIBERA

DI DICHIARARE la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell'art. 134, comma 4 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, al fine di consentire l'effettiva partecipazione e l'espressione del voto in assemblea al rappresentante del Comune.




Documenti allegati - parte integrante

Dateiname
2018-02 RELAZIONE ILLUSTRATIVA COME DA RICHIESTA COMUNE DI BOLOGNA DEL 19 FEBBRAIO 2017 R.4.0.pdf