Atto della Giunta

 

Dati dell' atto

PG (Nr. / Anno) 146818  /  2018
Progr. (Nr. / Anno) 109  /  2018
Data seduta 15/05/2018
Data esecutività 15/05/2018
Unità di riferimento Piani e Progetti Urbanistici
Oggetto VARIANTE CARTOGRAFICA AL PIANO PARTICOLAREGGIATO R5.2 NAVILE EX MERCATO ORTOFRUTTICOLO PER DARE ATTUAZIONE ALL'ACCORDO TRANSATTIVO APPROVATO CON DELIBERAZIONE PG 409988/2017 PROGR. 281 DEL 28 NOVEMBRE 2017 E CONSEGUENTE SPOSTAMENTO DI PARTE DEL TRACCIATO DELLA PISTA CICLABILE PREVISTA DAL PIANO MEDESIMO,ADOZIONE.


Testo dell'atto

LA GIUNTA


Premesso che:

- con deliberazione del Consiglio Comunale O.d.G 161 del 10 luglio 2006, P.G 148777/2006, esecutiva ai sensi di legge, è stato approvato il Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica R5.2 ex Mercato Ortofrutticolo che costituiva variante al P.R.G allora vigente;

- in data 12 giugno 2007, con atto a rogito del notaio Federico Stame di Bologna (n. 50604/18989), registrato a Bologna in data 18 giugno 2007 n. 5030, trascritto in data 22 giugno 2007 n. 21635 part., e in data 15 luglio 2009, con atto a rogito notaio Fabrizio Sartori di Bologna (n. 54.564/17.346) registrato a Bologna in data 27 luglio 2009 n. 9922, trascritto a Bologna in data 28 luglio 2009 n. 21484, sono state stipulate le convenzioni urbanistiche per l'attuazione del piano particolareggiato fra il Comune di Bologna e gli attuatori del comparto;

- che con atto a rogito del notaio Domenico Damascelli di Bologna in data 3 dicembre 2009 (n. 5035/3371) registrato a Bologna in data 21 dicembre 2009 n. 15929, ivi trascritto il 22 dicembre 2009 n. 36431 part., è stato stipulato tra il Comune di Bologna ed i soggetti attuatori, riuniti nel Consorzio Mercato Navile, l'atto integrativo di cui all'art. 3, comma 3, della convenzione originaria sopra menzionata, al fine di fissare definitivamente l'assetto proprietario, pubblico e privato, del comparto e, nel contempo, dare concretezza operativa ai contenuti della convenzione originaria, ognuno per la propria parte; ad esso ha fatto seguito l'Atto Modificativo 13 dicembre 2013 approvato con propria deliberazione PG 120950/2015 del 5/5/2015 progr n 92;

- in data 15/05/2017, con Deliberazione PG n.144489/2017, O.d.G n.205, è stata approvata la variante normativa al Piano Particolareggiato che prevedeva un diverso utilizzo del Lotto 2, diventando area adibita a parcheggio privato di uso pubblico e l'area oggetto della presente modifica si trova a sud del comparto e confina con la zona denominata, dall’ex PRG, R1.16, identificata nell'allegata planimetria generale sotto indicata e parte integrante del presente atto deliberativo;

Rilevato che:

- con proprio atto PG 409988/2017 progr 281 del 28 novembre 2017 il Comune di Bologna e la società La Ferrarese Srl e la società Sucre Srl - con l'intervento dell'Amministratore pro tempore del Condominio di via de' Carracci n. 69 - hanno raggiunto un accordo transattivo, per comporre il giudizio avente ad oggetto l'area adiacente il fabbricato situato in Bologna, via de' Carracci n. 69 e 69/A per l'accertamento della proprietà - in capo al Comune di Bologna - di un tratto stradale censito nell'attuale catasto terreni al foglio 112 particella 400; al fine di definire bonariamente la controversia già pendente avanti al Tribunale di Bologna con R.G. 2117/2013, la Ferrarese s.r.l. ed il Condominio si sono impegnati ad acquistare dal Comune di Bologna la porzione di area oggetto di controversia sul fronte dell'edificio di Via de' Carracci 69 ed altre limitrofe meglio sotto descritte, nonchè ad assumere tutte le spese conseguenti alla modifica del tracciato del percorso ciclabile dal lato est dell'edificio al lato nord su via de' Carracci;

- la localizzazione dell'area - oggetto dell'accordo transattivo citato nel precedente paragrafo- è antistante il lato est del fabbricato citato e comprende le residue porzioni (rispettivamente fronte lato nord e il lato ovest del medesimo fabbricato), oltre ad una ulteriore fascia di terreno sul lato ovest, come meglio evidenziato nella tavola allegata alla presente variante "23 BIS PLANIMETRIA PIANO TERRA_Stralcio Sud_Interventi ";

- per dare esecuzione all'accordo e vendere la citata area occorre predisporre una variante grafica al Piano Particolareggiato R5.2 per consentire la riperimetrazione del Piano stesso in maniera da escludere l'area oggetto di accordo transattivo e cioè la porzione del tratto stradale censita nell'attuale catasto terreni al foglio 112 particella 400 e modificare il progetto esecutivo della pista ciclabile (originariamente progettata sul lato est dell’edificio) coinvolta dal trasferimento immobiliare;

- gli acquirenti hanno accettato di accollarsi il maggior onere per la modifica del tracciato della pista ciclabile, che il Consorzio Navile deve realizzare all'interno del Piano Particolareggiato R5.2 Navile, quale opera di urbanizzazione, previa apposita variante al Piano medesimo che, dunque, si rende necessario adottare;

Verificato che:

la variante grafica da adottare, pertanto, riguarda la rettifica del perimetro del Piano Particolareggiato, confinante su tre lati con l’edificio, denominato dagli atti del Piano Particolareggiato con la sigla R 1.16 (già identificato con la sigla R1.15 nell'ex PRG '85 come da stralcio in atti) , sito in via de’ Carracci 69, con la previsione dello spostamento del confine del fabbricato, sul lato ovest, di 10 metri lineari, a nord di 5 metri lineari e a est di circa 7,05 metri lineari, o, comunque, fino al piano in cemento della rampa Fioravanti, così come figura nella planimetria sopra richiamata;

Considerato che:

- l'esecuzione del progetto della pista ciclabile non avrà costi per il Comune di Bologna, secondo gli accordi raggiunti e che, a seguito della presente variante, il Consorzio Mercato Navile dovrà realizzare la pista ciclabile come risulta dallo schema progettuale richiamato nella relazione allegata e parte integrante del presente atto, intitolata "variante grafica al Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica R5.2 Navile ex mercato ortofrutticolo" e da computo metrico contenuti nell’Accordo, tenendo presente che il permesso di costruire relativo dovrà tenere conto della scrittura privata intervenuta tra le parti (Comune di Bologna e cessionari sopra menzionati);

- la cessione dell'area alla società Ferrarese S.r.l. ed ai proprietari del Condominio di via de' Carracci 69, è già inserita nel Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni per l'anno 2018 approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione P.G.n. 400273/2017 OdG 417 del 21 dicembre 2017;

- ai sensi della Legge 133/2008 gli immobili inseriti nel predetto Piano, sono classificati come patrimonio disponibile in riferimento al comma 2 dell'art. 58 della norma sopra citata, la quale stabilisce che “l'inserimento degli immobili nel Piano ne determina la conseguente classificazione come patrimonio disponibile”;

Vista la documentazione allegata al presente atto deliberativo che si rende necessario approvare composta da:

a) planimetria generale 23 ter che sarà, d'ora in poi, l'unica tavola di riferimento per l'identificazione esatta del perimetro del Piano comprendente:
- Tav.23 bis Planimetria piano terra – Stralcio Sud - Interventi
- Tav.23 ter Planimetria piano terra – Perimetro Piano Particolareggiato
b) "variante2_Relazione_adozione "

Rilevato che:

- il 1 gennaio 2018 è entrata in vigore la L.R. 24/2017 sulla tutela e l'uso del territorio che modifica il sistema di pianificazione previsto dalla L.R 20/2000; nelle more dell'adozione del nuovo sistema l'art. 4 consente di adottare i Piani Urbanistici Attuativi (che ai sensi dell'art. 31 della L.R. 20/2000 hanno anche valore ed effetti di Piani Particolareggiati di cui all'art. 13 della L. 1150/1942), e conseguentemente le relative varianti come nel caso in questione;
- nel caso della variante grafica al Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica R5.2 Navile ex mercato ortofrutticolo non si rende necessario effettuare la VALSAT, come da nota in atti, trattandosi di “modifiche della perimetrazione degli ambiti di intervento, che non incidono in modo significativo sul dimensionamento e la localizzazione degli insediamenti, delle infrastrutture e delle opere ivi previsti" , sottratte alla valutazione ai sensi dell'art. 5 comma 5 lett. b) della L.R. 20/2000 nonchè dall’art. 19 comma 6 della LR 24/2017; si tratta, infatti, di una variante esclusivamente grafica, come già riportato nella relazione parte integrante del presente provvedimento, riguardante la modifica del perimetro del comparto a sud, al confine con il fabbricato sito in via de’ Carracci n.69, denominato, R 1.16 dall’ex PRG, il quale mantiene invariate le dotazioni territoriali complessive, le superfici utili e l'assetto complessivo del Piano, modificandone in misura modesta l'area;
- l'art. 51 della L.R. n. 15 del 30 luglio 2013 ha modificato e integrato l'art. 19 della L.R. n. 20/2000, “Carta unica del territorio e tavola dei vincoli”, stabilendo che la Tavola dei vincoli costituisca, a pena di illegittimità, elaborato costitutivo dei piani urbanistici e relative varianti, limitatamente agli ambiti territoriali cui si riferiscono le loro previsioni; trattandosi di modesta variante esclusivamente grafica questa non incide sui vincoli, e viene acquisita l'attestazione di conformità prevista dall'art. 19 della LR 20/00 come modificata dalla LR 15/2013, alla "Tavola dei vincoli", espressa dal Responsabile del Settore Piani e Progetti Urbanistici;
Dato atto 106/2011 dal 12 settembre 2011.
Dato atto che:
- l'art. 5 comma 13 lett. b) della L.106/2011 attribuisce alla Giunta la competenza ad approvare i piani attuativi conformi allo strumento urbanistico generale e tale previsione è stata confermata, nella sua operatività, dalla deliberazione di Giunta Regionale 1281/01;
- il responsabile del Procedimento è il direttore del Settore Piani e Progetti Urbanistici;
- sul testo adottato verrà acquisito nel periodo di deposito il parere del Quartiere Navile ai sensi degli artt. 10 e 11 del vigente Regolamento sul Decentramento;
- la presente deliberazione non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell'ente;

Preso atto, ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, così come modificato dal D.L. 174/2012, del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore Piani e Progetti Urbanistici e della dichiarazione del Responsabile dell'Area Risorse Finanziarie che il parere di regolarità contabile non è dovuto;

Ai sensi dell'art. 35 della L. R. 20/2000;

Su proposta del Settore Piani e Progetti Urbanistici, congiuntamente al Dipartimento Urbanistica, Casa e Ambiente;

A voti unanimi e palesi
D E L I B E R A

1) DI ADOTTARE la variante cartografica al Piano Particolareggiato R5.2 Navile così come previsto nei documenti allegati e parte integrante del presente atto deliberativo e per i motivi descritti in premessa e qui richiamati;

2) DI DARE ATTO che la variante si compone della seguente documentazione allegata al presente atto deliberativo;
a) planimetria generale 23 ter comprendente:
- Tav.23 bis Planimetria piano terra – Stralcio Sud - Interventi
- Tav.23 ter Planimetria piano terra – Perimetro Piano Particolareggiato
b) "variante grafica al Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica R5.2 Navile ex mercato ortofrutticolo";

3) DI ATTRIBUIRE efficacia amministrativa alla copia in formato digitale della Variante per un suo completo utilizzo e disponibilità sui siti dell'Amministrazione, in atti al presente provvedimento;

4) DI PROCEDERE alla successiva fase del deposito del PUA per sessanta giorni, secondo le modalità precisate all’art. 35, comma 1 e seguenti, della richiamata L.R. n. 20/2000, dandone altresì notizia attraverso il sito web del Comune di Bologna, e di trasmettere lo stesso alla Città Metropolitana di Bologna;

5) DI DISPORRE che il Responsabile del procedimento provveda per ogni atto conseguente necessario alla conclusione del procedimento, ai sensi della L.R. n. 20/2000 e sue modifiche ed integrazioni;

6) DI DARE ATTO che planimetria generale 23 ter sarà, d'ora in poi, l'unica tavola di riferimento per l'identificazione esatta del perimetro del Piano Particolareggiato R5.2 Navile;

7) DI DARE ATTO inoltre che, ai sensi dell’art. 39 del D.Lgs. n. 33/2013 come modificato dal D.Lgs. 97/2016, la presente deliberazione, unitamente ai già menzionati elaborati tecnici, sarà resa pubblica sul sito del Comune di Bologna nella sezione Amministrazione Trasparente - Pianificazione e Governo del Territorio;

infine, con votazione separata, all'unanimità

D E L I B E R A

DI DICHIARARE la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4 del D.Lgs n.267/2000.





Documenti allegati - parte integrante

Dateiname
variante 2_relazione_adozione.pdf
23 BIS PLANIMETRIA PIANO TERRA_Stralcio Sud_interventi.pdf
23 TER PLANIMETRIA PIANO TERRA_Perimetro Piano Particolareggiato.pdf