Atto del Consiglio

 

Dati dell' atto

PG (Nr. / Anno) 131280  /  2018
O.d.g. (Nr. / Anno) 276  /  2018
Data seduta 23/04/2018
Data esecutività 05/05/2018
Unità di riferimento Segreteria Generale
Oggetto HERA SPA: APPROVAZIONE 'CONTRATTO DI SINDACATO DEI SOCI PUBBLICI DI HERA S.P.A. DELL'AREA DI BOLOGNA'. PER GLI ANNI 2018-2021.


Testo dell'atto

La Giunta propone al Consiglio la seguente deliberazione

IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che:
- il Comune di Bologna detiene una partecipazione in HERA S.p.A. di n. 144.951.776 azioni, pari al 9,73% del capitale sociale;
- con deliberazione P.G. n. 131161/2018, il Consiglio comunale ha approvato il testo del "Contratto di sindacato di voto e di disciplina dei trasferimenti azionari" (di seguito “Patto di I livello”), che disciplina le modalità di consultazione ed assunzione congiunta di talune deliberazioni dell’Assemblea degli azionisti di Hera e di talune deliberazioni che il Consiglio di Amministrazione di Hera dovrà assumere, le modalità di circolazione delle Azioni oggetto del Sindacato di Blocco onde assicurare che la prevalenza dei diritti di voto di Hera sia di titolarità di soci pubblici così come previsto dall’articolo 7 dello Statuto di Hera, nonché regolare un coordinato trasferimento delle Azioni non soggette al Sindacato di Blocco;
- il suddetto "Contratto di sindacato di voto e di disciplina dei trasferimenti azionari" avrà decorrenza dal 1° luglio 2018 sino al 30 giugno 2021, in prosecuzione al vigente patto, in scadenza il prossimo 30 giugno 2018;

Visto il testo del “CONTRATTO DI SINDACATO DEI SOCI PUBBLICI DI HERA S.P.A. DELL'AREA DI BOLOGNA”, di seguito “Patto Area Bolognese”, di cui all’allegato A, parte integrante al presente atto, inviato dal Comune di Casalecchio di Reno, con comunicazione P.G. del Comune di Bologna n. 118275/2018, che prevede:
- la costituzione di un’ Assemblea di Patto, composta dai legali rappresentanti pro-tempore di ciascuna parte aderente, o da soggetti dagli stessi delegati. L'Assemblea di Patto è convocata e si riunisce: (a) almeno 3 Giorni prima della data fissata per ciascuna riunione del Comitato di Sindacato. Tale riunione dell’Assemblea di Patto ha fini meramente consultivi e non deliberativi, senza che possa comportare successivi obblighi in capo ai partecipanti al Comitato di Sindacato; (b) 5 Giorni prima di ogni riunione dell'Assemblea che porti all'ordine del giorno una qualsiasi materia diversa da quelle di competenza del Comitato di Sindacato; (c) almeno 30 Giorni prima di ogni riunione dell'Assemblea che porti all'ordine del giorno la nomina dei componenti il Consiglio di Amministrazione e/o il Collegio Sindacale di Hera; (d) ogniqualvolta il Comune di Bologna ovvero n. 14 soci pubblici diversi dal Comune di Bologna ne facciano richiesta scritta al Presidente a fini consultivi. L'Assemblea di Patto si reputa regolarmente costituita con la presenza del Comune di Bologna e di almeno ulteriori n. 14 soci pubblici. Le decisioni dell’Assemblea di Patto vengono validamente assunte a maggioranza dei presenti purché sia stato espresso il voto favorevole da parte del Comune di Bologna e di almeno n. 8 altre parti aderenti al Patto Area Bolognese. Qualora non sia tuttavia possibile deliberare in sede di Assemblea di Patto, mancando quorum costitutivi ovvero non formandosi la maggioranza prescritta per l'adozione delle decisioni del Patto, l'Assemblea di Patto sarà automaticamente riconvocata e in detta seconda convocazione le decisioni verranno assunte con la presenza del Comune di Bologna e di almeno ulteriori n. 5 soci pubblici e con il voto favorevole della maggioranza dei presenti purché sia stato espresso il voto favorevole da parte del Comune di Bologna e di almeno n. 3 altre Parti;
- la nomina da parte dell'Assemblea di Patto, del Presidente e del Segretario i quali, salvo revoche o dimissioni resteranno in carica per tutta la durata del Patto Area Bolognese;
- che gli aderenti si obblighino a conformare il proprio voto in Assemblea di Hera in base alle deliberazioni assunte dall'Assemblea di Patto e con le modalità ivi previste. Ove non fosse possibile deliberare in sede di Assemblea di Patto neppure in seconda convocazione - fatto in ogni caso salvo quanto diversamente previsto dal Contratto di Sindacato per le materie oggetto dello stesso – ciascun aderente sarà libero di votare e di agire secondo il proprio ragionevole apprezzamento.
- Per la designazione dei 3 componenti, ai sensi del Paragrafo 6.1 del Patto di I livello, della Lista di Maggioranza per la nomina del CdA di Hera S.p.A.: massimo n. 2 componenti - a seconda degli accordi che potranno intervenire con il Comune di Ferrara anche nell’interesse degli Azionisti di Ferrara – saranno indicati dal Sindaco del Comune di Bologna; n. 1 componente sarà indicato dagli Azionisti Minori Area di Bologna nell'Assemblea di Patto con delibera da assumersi a maggioranza dei presenti, e senza che il Comune di Bologna abbia diritto di voto. I Consiglieri designati dagli aderenti al Patto Area Bolognese procederanno all'attribuzione della carica di Amministratore Delegato di Hera ai sensi del Paragrafo 9.1 del Patto di I livello, restando inteso che gli Azionisti Bologna si consulteranno prima che sia formalizzato il nominativo del candidato quale Amministratore Delegato. Prima che sia formalizzato il nominativo del candidato quale Amministratore Delegato del Consiglio di Amministrazione, il Sindaco del Comune di Bologna o un soggetto dallo stesso incaricato, nell'interesse degli Azionisti Bologna, si consulterà con il rappresentante comune degli Azionisti Area Territoriale Romagna dagli stessi incaricato, ai sensi e per gli effetti del Paragrafo 9.1 del Patto di I livello;
- che per la formazione della Lista dei Sindaci di Hera, gli Azionisti Bologna e il Comune di Ferrara anche nell’interesse degli Azionisti Ferrara avranno diritto di designare i candidati, nel rispetto dell’equilibrio fra generi, da inserire al secondo e al terzo posto della lista (un Sindaco Effettivo ed un Sindaco Supplente);
- che restano ferme le previsioni del Patto di I livello in merito ai trasferimenti delle Azioni Bloccate e all’iscrizione delle stesse nell’Elenco Speciale.
- un diritto di prelazione degli aderenti al Patto Area Bolognese nel caso di vendita di Azioni per un ammontare complessivo inferiore a n. 3.000.000 Azioni nel corso di ogni singolo anno solare (e quindi non soggetta alle previsioni del Paragrafo 12.2 del Patto di I livello);
- penali per inadempimento alle previsioni del Patto Area Bolognese;
- la durata triennale dell’accordo, dall'1 luglio 2018 al 30 giugno 2021.


Considerato che la volontà di sottoscrivere un accordo ulteriore, rispetto a quello siglato con tutti i soci pubblici di Hera spa, nasce dall’opportunità di adottare uno strumento formale di coordinamento tra i Comuni facenti parti dell’area territoriale bolognese, anche in un'ottica di solidarietà, al fine di stabilire uno stretto collegamento tra loro così da assicurare un’efficente esecuzione del Contratto di Sindacato, con particolare riferimento ai temi della governance, determinare modalità di consultazione ed assunzione congiunta di talune decisioni di competenza dell'Assemblea di Hera aventi ad oggetto materie diverse rispetto a quelle già oggetto del Contratto di Sindacato, e le modalità con cui saranno fornite le istruzioni ai rappresentanti nel Comitato di Sindacato;
Considerato, altresì, che, pur rilevando la difficile attuazione di alcune previsioni contenute nell'accordo in relazione alle specifiche competenze degli organi comunali e dei tempi propri di tali organi, assume grande rilevanza l'obiettivo, proprio del patto di II livello, di garantire il pluralismo decisionale dei soci pubblici di ogni dimensione territoriale;

Dato atto che
- non sono previste a carico del Comune di Bologna spese connesse alla stipulazione, pubblicazione ed esecuzione del 'Contratto di Sindacato dei soci pubblici di Hera s.p.a. dell'area di Bologna', di cui allegato A, del presente atto, di cui è parte integrante;
- il contenuto del presente atto non comporta riflessi diretti né indiretti sulla situazione economico-finanziaria e sul patrimonio dell'ente;
- che è stata preventivamente trasmessa, per opportuna informazione al Collegio dei Revisori;

Preso atto, ai sensi dell'art. 49, comma 1, d.lgs n. 267/2000, così come modificato dal DL. n. 174/2012, del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore Segreteria Generale, nonché della dichiarazione del Responsabile dell'Area Risorse Finanziarie che il parere in ordine alla regolarità contabile non è dovuto;

Su proposta del Settore Segreteria Generale;

Sentite le Commissioni Consiliari competenti;

DELIBERA

1 DI APPROVARE, per le motivazioni espresse in premessa, il "Contratto di sindacato dei soci pubblici di Hera s.p.a. dell’area di Bologna", di cui all'Allegato A e relativi allegati, parti integranti del presente atto: allegato a) - Elenco Azioni detenute da ciascuna Parte del Patto; allegato 1.2 - Elenco Azionisti Minori Area di Bologna;
2 DI AUTORIZZARE il Sindaco, o un suo delegato, a sottoscrivere il "Contratto di sindacato dei soci pubblici di Hera s.p.a. dell’area di Bologna", apportando le eventuali modifiche di natura non sostanziale, che si dovessero rendere necessarie o opportune;
3 DI PRENDERE ATTO che il "Contratto di sindacato dei soci pubblici di Hera s.p.a. dell’area di Bologna" decorrerà dall’1 luglio 2018 sino al 30 giugno 2021, in conformità al Patto di I livello.




Documenti allegati - parte integrante

Dateiname
Allegato A_Patto Hera Azionisti Bologna.pdf
Allegato a)_Azioni detenute da ciascuna parte del Patto.pdf
Allegato 1.2_Azionisti Minori Area di Bologna.pdf