Dettaglio Verbale di gara

| Home |  

Dati generali del verbale

PG (Nr. / Anno) 485130  /  2019
Proposta (Tipo / Numero / Anno) VGPRO / 29 / 2019
Repertorio (Tipo / Numero / Anno) VG  /  27  /  2019
Data esecutività 31/10/2019
Data pubblicazione Oct 31, 2019
Unità di riferimento Area Segreteria Generale Partecipate e Appalti Opere Pubbliche - UI Appalti e Contratti
Oggetto VERBALE DI GARA RELATIVO ALLA PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEI SEGUENTI LAVORI: INTERVENTO SU QUATTRO AREE TERRITORIALI COMUNALI SELEZIONATE NELL’AMBITO DEL BILANCIO PARTECIPATIVO 2017 "- CIG: 8038851DB1 - AVVIO PROCEDURE DI GARA E SOSPENSIONE DELLA SEDUTA PUBBLICA


Testo del verbale

COD. 5969
CUP F32F18000250004
CIG 8038851DB1

Il giorno 30 ottobre 2019 alle ore 10:00 in Bologna, presso Comune di Bologna, Piazza Liber Paradisus 10, Torre B, Piano 5, in virtù di quanto disposto con atto P.G. N. 114451/2019 e viste le attribuzioni di delega nello stesso contenute, Anna Cavallini dell’ U.I. Appalti e Contratti, in qualità di Autorità di Gara, presiede la seduta pubblica - attivata anche in modalità virtuale mediante la piattaforma SATER - inerente la procedura in oggetto, assistita da Elena Mignani e da Ilaria Bertola, tutte della citata U.I.

Si dà innanzitutto atto di quanto segue:
- con determina dirigenziale P.G. N. 421415/2019 del 24/09/2019 è stata indetta la gara di cui trattasi, da esperirsi con il criterio del minor prezzo ai sensi dell'art. 36 co. 9bis del D.lgs. 50/2016 ed è stato altresì approvato il relativo schema di bando di gara;
- nel periodo dal 25 settembre al 28 ottobre 2019 si è, pertanto, proceduto alla pubblicazione del bando di gara come segue:
· sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana dal 27/09/2019;
· all'Albo Pretorio del Comune di Bologna nel periodo dal 25 settembre 2019 al 28 ottobre 2019;
· sul sito istituzionale dell'ente/profilo del committente (nella sezione "Bandi di gara") dal giorno 25 settembre 2019;
· sulla piattaforma SATER (Sistema per gli acquisti telematici dell'Emilia Romagna) dal giorno 25 settembre 2019;
· sul sito informatico presso l'Osservatorio della Regione Emilia Romagna – SITAR dal giorno 26 settembre 2019;
· sui seguenti due quotidiani, per estratto: Quotidiano La Stampa del giorno 05/10/2019 e Il Corriere della Sera ed. Bologna, del giorno 28/09/2019.
Visto tutto quanto sopra, l'Autorità di Gara dà quindi atto che:
- entro le ore 12:00 del 28 ottobre 2019, termine fissato per la presentazione delle offerte, sono pervenute n. 49 offerte, così come risulta dal documento "Elenco offerenti", allegato quale parte integrante al presente atto;
- così come indicato al paragrafo N.1) del Bando di gara e considerato il n. di offerte pervenute (pari o superiore a 10), le operazioni di gara si svolgeranno con applicazione del principio della c.d. "inversione procedimentale".

Si procede quindi come segue:
- allo sblocco di tutte le buste amministrative virtuali, al solo fine di permettere alla piattaforma Sater di attivare la fase di apertura delle offerte economiche, così come da disposizione della nota informativa del 6/6/2019 rilasciata dal Sistema Sater;
- allo sblocco/apertura di tutte le offerte economiche regolarmente presentate;
- a dare lettura dei ribassi offerti, di cui al documento "Elenco ribassi e graduatoria", allegato, quale parte integrante, al presente atto, verificando che ciascuna offerta economica contenga gli elementi (indicazione del ribasso offerto, stima dei costi della manodopera, indicazione degli oneri di sicurezza aziendale) prescritti dal bando di gara.

L'Autorità di Gara dà quindi atto che:
- in relazione al numero totale delle offerte ammesse (pari a 49), la soglia di anomalia sarà individuata ai sensi dell'art. 97 comma 2 del D.Lgs. 50/2016 e si procederà all’esclusione automatica delle offerte pari o superiori al valore della soglia di anomalia, in applicazione di quanto disposto dall'art. 97 co. 8 del D.Lgs. 50/2016;
- il calcolo della soglia di anomalia sarà eseguito tramite piattaforma Sater e sarà verificato anche mediante foglio di calcolo di questa Stazione Appaltante, così come previsto dal bando di gara.

Si procede pertanto:
- ad individuare la soglia di anomalia, ai sensi del citato comma 2 dell'art. 97 del D.Lgs. 50/2016 come segue:
a) dopo aver ordinato (in ordine "crescente") tutte le 49 offerte valide presentate, si procede con l'escludere il 10% delle offerte di maggior ribasso, pari a n. 5 offerte, e di minor ribasso, pari a n. 5 offerte, per un totale di offerte escluse pari a 10; si calcolano la somma aritmetica dei ribassi rimasti dopo il c.d. "taglio delle ali", pari a 774,0825 e la media aritmetica dei suddetti ribassi pari a 19,8482;
b) si calcola lo scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta media aritmetica delle offerte ammesse che risulta essere pari a 5,1828;
c) si calcola la soglia come somma della media aritmetica (19,8482) con lo scarto medio aritmetico di cui al punto b), somma che risulta essere pari a 25,0311;
d) dopo aver calcolato il prodotto delle prime due cifre dopo la virgola della somma dei ribassi (774,0825) pari a 0% (0*8), si applica tale valore percentuale allo scarto medio aritmetico per un risultato pari a 0; la soglia di cui al punto c) essendo decrementata di un valore pari a zero coincide con la soglia di anomalia che risulta essere pari a: 25,0311;
- ad individuare quindi la graduatoria provvisoria di gara, di cui al documento "Elenco ribassi e graduatoria" allegata al presente verbale: in relazione a detta graduatoria si precisa che la medesima è stata determinata applicando il procedimento/formule matematiche esplicitate anche nel documento pubblicato sulla stessa piattaforma Sater e denominato "Approfondimento tematico - Gare Telematiche - calcolo dell'anomalia";
- ad individuare l'offerta che - in relazione alla suddetta graduatoria provvisoria di gara - più si avvicina per difetto senza uguagliarlo o superarlo al suddetto valore di 25,0311: al fine di individuare il miglior offerente nei confronti del quale effettuare l'apertura e verifica della documentazione amministrativa, concorrente che risulta essere: "ERREGI COSTRUZIONI SRL" che ha offerto un ribasso del 24,975%.

Visto tutto quanto sopra, si procede quindi all'apertura e verifica della Documentazione amministrativa presentata dal concorrente ERREGI COSTRUZIONI SRL risultato primo nella graduatoria provvisoria;
In particolare, si procede a verificare che la medesima contenga almeno la seguente documentazione, così come prescritto dal bando di gara e precisamente:
a) Istanza di partecipazione in bollo, sottoscritta digitalmente,
b) Documento di Gara Unico Europeo elettronico (nel proseguo: DGUE), sottoscritto digitalmente,
c) Autodichiarazioni, regolarmente sottoscritte, integrative del contenuto del DGUE (e inerenti dichiarazioni e/o condizioni di ammissione alla gara non contenuti nel documento di gara unico europeo),
d) garanzia provvisoria regolare e conforme a quanto previsto dal bando di gara,
e) attestazione di registrazione al sistema PASSOE presso ANAC,
f) ricevuta pagamento contributo ANAC,
g) copia attestazione SOA (non a pena di esclusione).

Nell'ambito di dette operazioni si dà quindi atto di quanto segue:

In relazione al concorrente ERREGI COSTRUZIONI SRL (Registro di sistema: PI321862-19)
dalla documentazione amministrativa presentata a corredo dell'offerta emerge quanto segue:
a) partecipa in avvalimento con il seguente operatore economico individuato quale ausiliario: "CONSORZIO STABILE APPALTITALIA;
b) nel DGUE fornito la dichiarazione di cui alla lett. d) punto 4, Parte III (osservanza degli obblighi ex L. 68/99) risulta incongruente rispetto alle dichiarazioni rese al punto 1 del "modello dichiarazioni integrative al DGUE", nel quale il concorrente ha dichiarato l'insussistenza di tutte le cause di esclusione di cui all'art. 80 del D.Lgs. 50/2016;
c) l'ausiliaria "CONSORZIO STABILE APPALTITALIA" nell'ambito delle autodichiarazioni integrative del contenuto del DGUE non ha reso la dichiarazione relativa all'applicazione dei contratti collettivi nazionali di lavoro di settore, degli accordi sindacali integrativi, delle norme sulla sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro e tutti gli adempimenti di legge nei confronti dei lavoratori dipendenti o soci, nonché di adempiere, all’interno della propria azienda, agli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa;
d) il concorrente ha allegato a corredo della propria offerta una polizza fidejussoria relativa ad un altra procedura di gara;
e) l'istanza di partecipazione presentata non risulta in regola con la normativa sul bollo, pertanto, in conformità a quanto previsto nel bando di gara, l’Amministrazione, ai sensi dell’Art. 19 del D.P.R. 642/1972, trasmetterà entro 30 giorni apposita segnalazione all’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate, competente per territorio a curarne la regolarizzazione.
Pertanto, si procederà, sussistendone i presupposti, ad attivare il soccorso istruttorio ex art 83 co. 9 del D.Lgs. 50/2016, al fine di acquisire quanto segue:
- relativamente al punto b) chiarimenti in merito alle dichiarazioni incongruenti presentate.
- relativamente al punto c) idonea dichiarazione da parte del soggetto ausiliario relativa all'applicazione dei contratti collettivi nazionali di lavoro di settore, degli accordi sindacali integrativi, delle norme sulla sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro e tutti gli adempimenti di legge nei confronti dei lavoratori dipendenti o soci, nonché di adempiere, all’interno della propria azienda, agli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa;
- relativamente al punto d) garanzia provvisoria in originale relativa alla procedura di cui trattasi, regolarmente sottoscritta, con data certa, antecedentemente la data di scadenza di presentazione delle offerte;
Tali integrazioni, in applicazione di quanto già disposto dal bando di gara, dovranno essere presentate entro 3 gg dalla richiesta.
Si dà inoltre atto che la restante documentazione presentata, risulta regolare e conforme alle prescrizioni del bando di gara.


Visto tutto quanto sopra
a seguito dell'apertura delle offerte economiche, nella giornata odierna si è proceduto alla individuazione della graduatoria provvisoria di gara e dell'Operatore economico risultato - in relazione a detta graduatoria provvisoria - miglior offerente e precisamente ERREGI COSTRUZIONI SRL di Telese Terme, codice fiscale: 01648220620;
- relativamente al concorrente risultato "miglior offerente" si è proceduto nella giornata odierna alla verifica amministrativa della documentazione presentata, col seguente esito:
si sono evidenziate motivazioni atte ad effettuare il soccorso istruttorio, così come sopra dettagliatamente descritto;
- il presente verbale, riportante le operazioni di gara svoltesi in data odierna, non costituisce "provvedimento di ammissione/non ammissione" dei concorrenti;
- la presente seduta pubblica, pertanto, alle ore 12:09 di oggi 30 ottobre 2019, viene sospesa e verrà ripresa all'esito del soccorso istruttorio; si procederà, alternativamente, in caso di ammissione del concorrente, a confermare la graduatoria di gara, come individuata nell'allegato, oppure, in caso di esclusione, all'individuazione di una nuova graduatoria di gara e ss adempimenti.
- la data/ora di ripresa verrà resa nota, come già disposto dal bando, sul sito dell'amministrazione nella sezione "bandi di gara" dedicata alla gara di cui trattasi e sulla piattaforma Sater.

Del che si redige il presente verbale che viene letto, approvato e sottoscritto.




Documenti allegati - parte integrante



| Home |