.
Dettaglio provvedimento

PG (Numero / Anno) 83631  /   2020

Proposta (Tipo / Numero / Anno) DDPRO  /   3030  /   2020

Repertorio (Tipo / Numero / Anno) DD  /   2730  /   2020

Unità di riferimento Area Segreteria Generale Partecipate e Appalti Opere Pubbliche - UI Appalti e Contratti

Data esecutività 24/02/2020

Data pubblicazione 25/02/2020

Oggetto AGGIUDICAZIONE DEI SEGUENTI LAVORI: “RESTAURO DELLE SUPERFICI E DEGLI ELEMENTI ARCHITETTONICO-DECORATIVI DEL PORTICO E DELLA FACCIATA DELL’ARENA DEL SOLE” - CIG: 8141499184 – AGGIUDICATARIO DAFNE RESTAURI S.R.L. - IMPORTO CONTRATTO EURO 405.481,58 ONERI FISCALI ESCLUSI

.




COD. INT.: 6182
COD. CUP: F39H19000140004
COD. CIG: 8141499184
IL CAPO AREA

Premesso che:
- con determinazione dirigenziale P.G. n. 292302/2019, l'Arch. Manuela Faustini Fustini è stata nominata Responsabile Unico del Procedimento dell'intervento denominato “Restauro delle superfici e degli elementi architettonico-decorativi del portico e della facciata dell’Arena del Sole" Cod. Int. 6182;

- con determinazione dirigenziale PG 547592/2019 esecutiva dal 09/12/2019, è stato approvato il progetto esecutivo inerente i lavori di cui trattasi, dell'importo complessivo di euro 600.000,00 di cui euro 528.144,73 quale importo d'appalto, con contestuale prenotazione di spesa;

- con determinazione dirigenziale a contrarre P.G. n. 557028/2019, esecutiva dal 13/12/2019, si è proceduto all'indizione della procedura di gara con le seguenti caratteristiche:

· procedura aperta da espletarsi con il criterio del minor prezzo, ai sensi dell'art. 36 co. 9-bis del D.Lgs. 50/2016;
· importo d'appalto pari ad euro 528.144,73 (di cui 221.820,78 per costi stimati della manodopera ) così suddiviso: euro 484.876,73 per lavori soggetti a ribasso, ed euro 43.268,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso;

- con la medesima determinazione dirigenziale si è altresì proceduto all'approvazione del relativo schema di bando di gara;

- in applicazione del combinato disposto di cui agli art. 40, 52 e 58 del D.Lgs 50/2016 la procedura di gara di cui trattasi è stata interamente gestita in modalità telematica attraverso l'utilizzo del "Sistema per gli acquisti Telematici dell'Emilia Romagna" (in seguito: SATER) accessibile, per i soli utenti registrati, dal sito https://piattaformaintercenter.regione.emilia-romagna.it/portale/

Dato atto che:

- il bando di gara di cui trattasi è stato pubblicato come segue:
· sul sito istituzionale dell'ente/profilo del committente (nella sezione "Bandi di gara") dal giorno 18/12/2019;
· all'Albo Pretorio del Comune di Bologna nel periodo 17/12/2019 – 17/02/2020;
· sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (Serie V Speciale n. 148) dal 18/12/2019;
· sulla piattaforma SATER dal giorno 18/12/2019;
· sul portale Sitar Emilia Romagna dal giorno 18/12/2019;
sui seguenti due quotidiani, per estratto: Il Resto del Carlino Ed. Bologna e Corriere della Sera, entrambi del giorno 20/12/2019.

- entro le ore 12:00 del 17 febbraio 2020, termine fissato per la presentazione delle offerte, sono pervenute tramite la piattaforma Sater n. 103 offerte, così come individuate nell'allegato "Elenco offerenti", parte integrante del verbale di gara P.G. n. 77055/2020 del 18 febbraio 2020, esecutivo dal 19/02/2020;

- in data 18 febbraio 2020, in seduta pubblica, così come dettagliatamente indicato nel citato verbale P.G. n. 77055/2020 si è proceduto:
· allo sblocco di tutte le buste amministrative virtuali, al fine di permettere alla piattaforma Sater di attivare la fase di apertura delle offerte economiche, in applicazione del principio della c.d. "inversione procedimentale", previsto dal Bando di gara;
· a dare atto che con riferimento a n. 1 concorrente e precisamente: Methodos di Mallia Valeria - C.F/PIVA: MLLVLR72H68F258O/ IT01352080889, offerta inserita in piattaforma con n.ro registro di sistema .PI044304-20 - non risultava effettuato il c.d. sopralluogo “assistito”, così come richiesto, a pena di esclusione, ai sensi del paragrafo F.3) del bando di gara (prescrizioni in merito all'obbligo di effettuazione di sopralluogo cd "assistito") e che, pertanto, rilevavano motivazioni che ne giustificavano l'esclusione
· all'apertura di tutte le n. 102 offerte economiche regolarmente presentate nei termini e alla lettura dei ribassi offerti, di cui ai documenti "Elenco ribassi e graduatoria", allegato parte integrante al suddetto verbale P.G. n. 77055/2020;
· alla individuazione della graduatoria di gara e, di conseguenza, del miglior offerente, graduatoria determinata in applicazione dei disposti di cui all'art 97 co 2 del D.Lgs 50/2016 e sulla base del procedimento di calcolo/formule matematiche esplicitate nel documento pubblicato sulla piattaforma Sater e denominato "Approfondimento tematico - Gare Telematiche - calcolo dell'anomalia";
· alla individuazione dell'offerta che, in relazione alla suddetta graduatoria di gara, più si avvicina per difetto senza uguagliarla o superarla alla soglia di anomalia, e che è risultata quella presentata dall'operatore economico DAFNE RESTAURI S.R.L. che ha offerto un ribasso del 25,2978%;
· alla verifica del contenuto della documentazione amministrativa presentata da detto concorrente, la quale è risultata pertinente, regolare e conforme alle prescrizioni del bando di gara;

- con determinazione dirigenziale P.G. n. 77897/2020 del giorno 19 febbraio 2020, preso atto delle risultanze di gara, così come individuate dal citato verbale P.G. n. 77055/2020, è stata disposta l'ammissione di n. 102 concorrenti e all’esclusione di n. 1 concorrente e precisamente: Methodos di Mallia Valeria - C.F/PIVA: MLLVLR72H68F258O/ IT01352080889, offerta inserita in piattaforma con n.ro registro di sistema .PI044304-20 - per le motivazioni dettagliatamente indicate nel suddetto verbale di gara - e, in data 20 febbraio 2020, tramite Sater, ne è stata data comunicazione a tutti i concorrenti, conformemente ai disposti della vigente normativa;

Preso atto
della nota del RUP, allegata al presente atto quale parte integrante, con cui il RUP, in data 20 febbraio 2020, preso atto delle risultanze di gara come individuate nel suddetto verbale, ha indicato che risultano congrui i costi stimati di manodopera individuati dal concorrente risultato miglior offerente in relazione alla graduatoria di gara e ha proposto quindi di procedere ad aggiudicare i lavori di cui trattasi a DAFNE RESTAURI S.R.L. per l'importo di euro 405.481,58 (al netto del ribasso offerto del 25,2978% sull'importo posto a base di gara (euro 484.876,73), di cui 362.213,58 per lavori ed euro 43.268,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso;

Inteso, pertanto, determinare l'aggiudicazione, a favore di DAFNE RESTAURI S.R.L. per l'affidamento dei seguenti lavori: "Restauro delle superfici e degli elementi architettonico-decorativi del portico e della facciata dell’Arena del Sole" Cod. Int. 6182 - CIG 8141499184 -, per l'importo di euro 405.481,58 così come sopra determinato (oltre oneri fiscali);

Dato inoltre atto che:
- con l'operatore DAFNE RESTAURI S.R.L. di Napoli (NA) – C.F./P.Iva: 07483880634 -, risultato in possesso di adeguata attestazione SOA, verrà stipulato apposito contratto, per l'importo sopra individuato recante l'oggetto di cui sopra e con le clausole essenziali del relativo Capitolato speciale d'Appalto, subordinatamente agli accertamenti sul possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016, il cui esito positivo determinerà l'efficacia dell'aggiudicazione, nonché, qualora ne ricorrano le condizioni, agli accertamenti previsti in materia di lotta alla delinquenza mafiosa di cui al D.Lgs. 159/2011;

- il Dirigente competente provvederà con proprio atto all'imputazione contabile dell'importo complessivo di aggiudicazione;

Visti
- l'art. 44 dello Statuto del Comune di Bologna;
- l'art. 107 del D.Lgs 267 del 18/08/2000;
DETERMINA

di aggiudicare - a seguito di procedura aperta con il criterio del minor prezzo ed esclusione automatica delle offerte anomale - all'operatore DAFNE RESTAURI S.R.L. di Napoli (NA) – C.F./P.Iva: 07483880634 -, l'affidamento dei seguenti lavori: “Restauro delle superfici e degli elementi architettonico-decorativi del portico e della facciata dell’Arena del Sole" Cod. Int. 6182 - CIG 8141499184 -, per l'importo di euro 405.481,58 (al netto del ribasso offerto del 25,2978% sull'importo posto a base di gara (euro 484.876,73), di cui 362.213,58 per lavori ed euro 43.268,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso;

2. di dare atto che:
- con l'operatore economico DAFNE RESTAURI S.R.L., risultato in possesso di adeguata attestazione SOA, verrà stipulato apposito contratto per l'importo sopra individuato, oltre ad oneri fiscali, recante l'oggetto di cui sopra e con le clausole essenziali del relativo Capitolato speciale d'Appalto, subordinatamente agli accertamenti sul possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D. Lgs. n. 50/2016, il cui esito positivo determinerà l'efficacia dell'aggiudicazione, nonché, qualora ne ricorrano le condizioni, agli accertamenti previsti in materia di lotta alla delinquenza mafiosa di cui al D.Lgs. 159/2011;
- l’operatore economico DAFNE RESTAURI S.R.L., in sede di gara, ha presentato dichiarazioni delle lavorazioni/attività oggetto di subappalto obbligatorio, in relazione al quale si precisa che risulta applicabile la normativa di cui al D.Lgs 50/2016 come modificato dalla L. 14 giugno 2019, n. 55, e pertanto la quota massima subappaltabile risulta pari al 40%;
- il Dirigente competente provvederà con proprio atto all'imputazione contabile della somma complessiva conseguente all'aggiudicazione di cui trattasi;
- il ribasso di gara del 25,2978% (da applicarsi al solo importo posto a base di gara e pari ad euro 484.876,73) ammonta a netti euro 122.663,15.
L'Autorità di Gara
Dott.ssa Lara Bonfiglioli








Allegati al documento