.
Dettaglio provvedimento

Numero / Anno 374642  /   2018

Unità di riferimento Area Risorse Finanziarie - UI Gare

Data esecutività 14/09/2018

Oggetto DETERMINAZIONE A CONTRARRE PER L'AGGIUDICAZIONE DEI LAVORI INERENTI IL CENTRO DI RIUSO COMUNALE DENOMINATO "SECOND LIFE": LAVORI DI AMPLIAMENTO E AEGUAMENTO DEL FABBRICATO ADIBITO A MAGAZZINO/RICICLERIA - IMPORTO APPALTO EURO 131.220,00 - PROCEDURA APERTA CON CRITERIO DEL MINOR PREZZO

.


RIF. Cod. Int. 5985
Cod. CUP F38C18000000006
CIG 7615695E50

IL DIRIGENTE

Premesso che:

- con determinazione dirigenziale P.G. n. 353530/2017 del 2/10/2017, esecutiva ai sensi di legge, l'Ing. Isabella Calamelli del Settore Manutenzione è stata nominata Responsabile di Procedimento dell'intervento inerente il centro di riuso comunale denominato "Second Life , lavori di ampliamento ed adeguamento del fabbricato adibito a magazzino/ricicleria".;

- con determinazione dirigenziale PG 355485/2017 del 3/10/2017 esecutiva in pari data, è stato approvato il progetto in mera linea tecnica relativo all'intervento di cui sopra;

- con la citata determina dirigenziale PG 355485/2017 si disponeva altresì che, con successivi atti, solo dopo la conferma dell'avvenuta assegnazione del contributo di cui al “Bando per l'assegnazione di contributi per la realizzazione di Centri Comunali del Riuso – anno 2017”, si sarebbe provveduto all'inserimento dell'intervento nella programmazione triennale dei lavori pubblici del Comune di Bologna, alla copertura finanziaria della quota parte non coperta dal contributo regionale, d'intesa con il Direttore del settore Ambiente ed Energia ed alla redazione dei successivi livelli di progettazione oltre che all'avvio delle procedure di scelta del contraente ed alla esecuzione dei lavori.

- con determinazione dirigenziale P.G. n. 280572/2018 del 29/06/2018, esecutiva dal 13/07/2018, il direttore del Settore Manutenzione ha:
  1. dato atto della presentazione da parte del Comune di Bologna di domanda a valere sul Fondo d'Ambito di incentivazione alla riduzione e prevenzione dei rifiuti istituito presso Atersir (Agenzia Territoriale dell'Emilia Romagna per i servizi idrici e rifiuti) ai sensi della L.R. 16/2015, approvato con Deliberazione di Consiglio d' Ambito n. 28 del 24 marzo 2017, partecipando al “Bando per l'assegnazione di contributi per la realizzazione di Centri Comunali del Riuso – anno 2017”, ed ha ottenuto un contributo finalizzato ad ampliare e adeguare alle esigenze emerse nei primi anni di utilizzo del suddetto Centro di Riuso “Second life”;
  2. dato atto che con determinazione dirigenziale di ATERSIR n. 178 del 4/12/2017 è stata approvata la graduatoria dei progetti beneficiari di contributi per la realizzazione di Centri Comunali del Riuso – anno 2017, fra cui rientra anche il progetto di cui sopra, presentato dal Comune di Bologna, e con medesimo atto ATERSIR assumeva apposito impegno di spesa a favore del Comune di Bologna, quale contributo per il progetto in oggetto, per un importo di € 121.535,00
  3. accertato che si è pertanto proceduto all'inserimento nella Programmazione Triennale dei Lavori Pubblici 2018/2020, per l'anno 2018, secondo adeguamento, approvato con Delibera di Consiglio O.d.G. 295/2018 P.G. n. 143250/2018 esecutiva dal 7/05/2018, dell'intervento cod. int. 5985 " Lavori inerenti al Centro di riuso comunale denominato Second Life - lavori di ampliamento e di adeguamento del fabbricato adibito a magazzino/ricicleria", il cui progetto preliminare è stato approvato con delibera di Giunta progr. n. 89/2018 esecutiva dal 24/04/2018 (P.G. n. 143230/2018)
  4. approvato il progetto esecutivo inerente i lavori di cui trattasi, dell'importo complessivo di euro 200.000,00, comprensivo, tra l’altro, della somma di euro 30,00 per contributo A.N.A.C.;

- al finanziamento del suddetto importo di euro 200.000,00 si è pertanto provveduto, così come indicato nella citata determinazione PG 280572/2018, come segue: quanto ad Euro 121.535,00 con contributo di ATERSIR e quanto ad Euro 78.465,00 contro avanzo di amministrazione;

- con determinazione dirigenziale PG 320625/2018 del 30/07/2018, si è proceduto proceduto, con riferimento agli elaborati progettuali approvati e allegati alla citata determina dirigenziale PG 280572/2018, alla sostituzione del seguente elaborato : B02- Capitolato Speciale d'appalto


Considerato che
l'U.I. Gare dell'Area Risorse Finanziarie è competente, nell'attuale organizzazione del Comune di Bologna, alla gestione delle procedure di gara per tutte le articolazioni organizzative dell'Ente, previa definizione, da parte del Settore interessato, degli aspetti di merito necessari per la selezione dell'aggiudicatario;


Rilevato che
- il Responsabile Unico del Procedimento Ing. Isabella Calamelli, Funzionario del Settore Manutenzione, con propria nota P.G. n. 322677/2018 del 30/07/2018 parte integrante del presente provvedimento ha:
  • deciso di procedere all'aggiudicazione dei lavori di cui trattasi, per un importo dell'appalto di netti euro 131.220,00 (di cui euro 127.300,00 per lavori a misura, comprensivi di euro 31.655,02 per costi stimati della manodopera, soggetti a ribasso, ed euro 3.920,00, non soggetti a ribasso, per oneri della sicurezza), mediante espletamento di procedura aperta con il criterio del minor prezzo ai sensi dell'art. 95, comma 4, lett. a) del D.lgs. 50/2016, con esclusione automatica - come ammesso dall'art. 97, comma 8 del D.lgs. n. 50/2016 - delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi del comma 2 del medesimo articolo; tale criterio di aggiudicazione è stato individuato in considerazione delle caratteristiche del progetto esecutivo e dell'importo dello stesso;
  • stabilito, con riferimento all'art. 51, comma 1 del D.Lgs. 50/2016, di non procedere alla suddivisione in lotti in quanto per l'intervento di cui trattasi, di importo e dimensioni molto limitate, una eventuale suddivisione in lotti risulterebbe tecnicamente non funzionale alla tipologia di opere da realizzare e complicherebbe la gestione del cantiere comportando disagi ambientali, di sicurezza e di interferenze con le attività in essere;
  • disposto di inserire nel bando di gara l'applicazione della Clausola sociale riportata al punto G.1.3.6) dello schema di bando di gara che viene approvato come parte integrante della presente determina a contrarre;
  • ha dato atto che l'Ufficio di Direzione lavori, così come indicato nella citata determina di approvazione del progetto esecutivo, risulta composto da:
  • - Direttore dei Lavori : Ing Isabella Calamelli
    - Direttore Operativo: Geom Giovanna Pucciarelli
    - Direttore Operativo Impianti: P.I. Davide Capuzzi
    - Ispettore di Cantiere Impianti: P.I. Andrea Ravanelli
    - Coordinatore Sicurezza in fase di esecuzione: Geom. Donato Tinari
Dato atto che con il soggetto aggiudicatario verrà stipulato apposito contratto, nel rispetto dell'art. 32, comma 14 del D.Lgs. 50/2016, portante l'oggetto di cui sopraddetto e alle condizioni descritte nel relativo Capitolato speciale d'Appalto, subordinatamente agli accertamenti sul possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., il cui esito positivo determinerà l'efficacia dell'aggiudicazione, come disposto dall'art. 32, comma 7 del citato decreto;

Visti
l'art. 44 dello Statuto del Comune di Bologna;
gli artt. 107 e 192 del D.Lgs. n. 267 del 18/8/2000;
DETERMINA


1. di indire, secondo quanto esposto in premessa e sulla base di quanto deciso dal Responsabile Unico del Procedimento Ing. Isabella Calamelli, Funzionario del Settore Manutenzione, con propria nota P.G. n. 322677/2018 del 30/07/2018 (allegata parte integrante al presente atto), la procedura aperta per l'aggiudicazione dei "Lavori inerenti al Centro di riuso comunale denominato Second Life - lavori di ampliamento e di adeguamento del fabbricato adibito a magazzino/ricicleria", per un importo dell'appalto di netti euro 131.220,00 (di cui euro 127.300,00 per lavori a misura, comprensivi di euro 31.655,02 per costi stimati della manodopera, soggetti a ribasso, ed euro 3.920,00 non soggetti a ribasso, per oneri della sicurezza), mediante espletamento di procedura aperta con il criterio del minor prezzo ai sensi dell'art. 95, comma 4, lett. a) del D.Lgs. 50/2016, con esclusione automatica - come ammesso dall'art. 97, comma 8 del D.Lgs. n. 50/2016 - delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi del comma 2 del medesimo articolo;

2. di approvare i seguenti documenti di gara: Schema di bando di gara, allegato parte integrante al presente atto ;

3. di dare atto che:
- con il soggetto aggiudicatario - ai sensi dell'art. 32 comma 14 del Dlgs 50/2016 - verrà stipulato apposito contratto, portante l'oggetto di cui sopra detto, subordinatamente agli accertamenti sul possesso dei requisiti di ordine generale di cui all'art. 80 del D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., il cui esito positivo determinerà l'efficacia dell'aggiudicazione, come disposto dall'art. 32, comma 7 del citato decreto;
- il Responsabile Unico del procedimento è l'Ing. Isabella Calamelli funzionario del Settore Manutenzione, ai sensi dell'art. 31 del D.lgs. 50/2016, mentre l'Autorità di gara è la Dott.ssa Alessandra Biondi, Dirigente dell'U.I. Gare dell'Area Risorse Finanziarie;
- l'Ufficio di Direzione Lavori risulta così come indicato nella citata determina di approvazione del progetto esecutivo, risulta composto da::
· Direttore dei Lavori : Ing Isabella Calamelli
· Direttore Operativo: Geom Giovanna Pucciarelli
· Direttore Operativo Impianti: P.I. Davide Capuzzi
· Ispettore di Cantiere Impianti: P.I. Andrea Ravanelli
· Coordinatore Sicurezza in fase di esecuzione: Geom. Donato Tinari




F.to  
Il Dirigente/Autorità di gara
Alessandra Biondi





Allegati al documento

Nota RUP_ PG 322677_2018.pdf
Schema Bando Lavori Second life.pdf